Sabato 20 dicembre 2014

GIM dal 2000 misura la performance delle biblioteche delle università italiane

GIM è una iniziativa di  alcuni sistemi bibliotecari accademici che dal 2000 hanno cominciato a collaborare per misurare e valutare le biblioteche ed i servizi bibliotecari delle università in modo condiviso. Gli atenei di GIM definiscono la metodologia di rilevazione, i dati da raccogliere e gli indicatori che costituiscono la base per la valutazione.

Alle due indagini nazionali già svolte hanno partecipato nel 2003 settantasette e nel 2007 settantatre atenei, che hanno la possibilità di confrontare le proprie performance e valutare così se introdurre azioni di miglioramento.

Dal 2010 GIM si è dato un nuovo assetto organizzativo e si avvale del supporto di alcune collaborazioni e alcuni sponsor.


Primo ebook collana GIM: La customer satisfaction nelle biblioteche delle università. Elementi teorici, linee guida e casi di studio

Sulla piattaforma Torrossa http://digital.casalini.it/9788876560071 è online l'ebook "La customer satisfaction nelle biblioteche delle università. Elementi teorici, linee guida e casi di studio", a cura di Chiara Faggiolani e Ilaria Moroni.
Il volume - volutamente open access e disponibile anche in modalità print on demand - inaugura la collana GIM con Casalini Libri e deriva da un lavoro biennale di un sottogruppo del GIM, coordinato da Maurizio di Girolamo.
L'ebook  intende coniugare teoria e pratica: infatti da una parte illustra approcci, metodi e tecniche della ricerca sociale al fine di raccogliere e analizzare in modo scientifico comportamenti e opinioni degli utenti, dall'altra offre una panoramica su un centinaio di indagini svolte in biblioteche universitarie, presenta molti esempi relativi al contesto bibliotecario e descrive alcuni casi di studio.

Sponsor principali